Latest News:
2016/10/19: Bucarest ospiterà il 19 ottobre la conferenza “Una nuova strategia di internazionalizzazione. Confindustria nei Balcani e nell’Est Europa: sfide, opportunità e prospettive”, in occasione dell’Assemblea Generale di Confindustria Balcani, che riunis ... 2016/05/19: Elezioni del Presidente di Confindustria Romania: rieletto per il biennio 2016-18 Mauro Maria Angelini 2016/03/31: Vincenzo Boccia Presidente designato di Confindustria Italia dal Consiglio Generale 2016/03/09: Primo Coffee Break Confindustria Romania “Nuovi ostacoli nella registrazione delle società ai fini IVA - Modulo 088’’
S.E. Ambasciatore Marco Giungi, nella sua prima visita presso la sede di Confindustria Romania, in occasione del Coffee Break “Focus Previdenza”
Cena Presidente GTIA Edoardo Garrone insieme ai partecipanti del GTIA
Il VP Confindustria Romania, G Bertola omaggia il Cofanetto Guida Paesi Est Europa al Presidente GTIA Edoardo Garrone
Stefano Paladin, Partner dell’Agenzia di Montebelluna di Generali Italia, al Coffee Break “Focus Previdenza”
Trieste, IV Vertice dei Balcani Occidentali. Confindustria Romania- DG. R. Ferri, VP G. Bertola, Confindustria Italia- VP L. Mattioli, Direttore Internazionalizzazione C. Cionini Visani
Il Presidente di Confindustria Romania, Mauro Maria Angelini, insieme al Senatore Giulio Tremonti, in occasione del Forum Economico del 22 giugno 2017, “Both Worlds ’17. Finance & Manufacturing. Mercantilism 4.0
Il Presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, il Presidente del Gruppo Tecnico Internazionalizzazione associativa Confindustria, Edoardo Garrone ed il Presidente di Confindustria Romania, Mauro Maria Angelini, in occasione dell’Assemblea Generale Confindustria Balcani tenutasi a Bucarest, in data 19 ottobre 2016.
The President of Confindustria Romania, Mauro Maria Angelini, meets the President of Italian Republic, Sergio Mattarella, at the Economic Forum 2016
La nuova ISO 37001:2016. Sistemi di gestione Anticorruzione”, Timisoara 21 marzo 2017. Intervento del Presidente Confindustria Romania, Mauro Maria Angelini
The President of Confindustria Romania Mauro Maria Angelini with the President of Piccola Industria Alberto Baban
Economic Forum 2016: the President of Confindustria Romania, Mauro Maria Angelini with the Romanian President, Klaus Iohannis and the Italian President, Sergio Mattarella
Economic Forum 2016: Alessandro Baroncelli, Università Cattolica Milano, Carmen Marcus, European Commission in Romania, Adriana Maria Dutu, European Founds Ministry and Rocco Ferri, General Manager of Confindustria Romania
Economic Forum 2016: the President of Confindustria Romania, Mauro Maria Angelini during his speech
President of Confindustria Romania Mauro Maria Angelini at the Legal Summit 2015

Photo Gallery

Video Gallery

VIR Company International Srl, premio CCIP per la “Responsabilità sociale”

La Camera di Commercio ed Industria Prahova ha organizzato il 3 di novembre a.c. la XXIV-esima edizione dellaGalla Top Aziende di Prahova, occasione di riconoscimento e premiazione dei migliori risultati delle aziende di Prahova in vari settori.

La società VIR Company International Srl, membro associato di Confindustria Romania, è stata anche quest’anno tra le aziende premiate dalla CCIP. Il premio per la “Responsabilità sociale” è stato riconosciuto al Dott. Alfredo Tisocco, amministratore unico della VIR Company International Srl, per l’importante contributo che la sua società porta alla comunità di Prahova

Celebrazione della cattedra d’italianistica a Timisoara, sostenuta da ConfindustriaRomania Delegazione Timis

Il 20-21 ottobre 2017, “l’Università de Vest” di Timisoara ha celebrato 20 anni di esistenza dellacattedra di lingua italiana, attiva presso la Facoltà di Lettere, Storia e Teologia. L’evento,sostenuto da Confindustria Romania Delegazione Timis, è stato occasione per sottolineare lostretto legame tra la cultura italiana e quella romena. Presente all’evento, Alessandro Console,responsabile Delegazione Timis di Confindustria Romania, ha dichiarato: “sono onorato di averpartecipato a questa importante celebrazione che è un ulteriore testimonianza dello speciale edunico legame tra i nostri due Paesi, legame non solo economico ma anche culturale e questoevento ne è dimostrazione. […] Siamo lieti di aver sostenuto questo evento e progetto che, lungogli anni, ha avuto un notevole contributo allo sviluppo della comunità italiana a Timisoara.”

“Sistema Italia” in visita ufficiale a Iasi

La Delegazione del Sistema Italia - progetto inaugurato il 10 di ottobre 2017 e di cui fanno parte l’Ambasciata Italiana a Bucarest, Confindustria Romania, l’Agenzia ICE, la Camera di Commercio Italiana per la Romania e l’Istituto Italiano di Cultura - ha svolto la prima missione l’11 ed il 12 di ottobre a Iasi, dove sono stati organizzati momenti istituzionali con enti locali e visite a realta’ industriali, produttive e di servizi ad alto valore italiane presenti a Iasi. Infatti dopo una serie d’incontri con i rappresentanti delle Università di Iasi, la delegazione del Sistema Italia, accompagnati dal Console Onorario d’Italia e Responsabile della Delegazione di Iasi di Confindustria Romania, Enrico Novella, ha visitato le sedi delle aziende italiane L.C.L Romania e Fire Credit Srl, ma anche gli uffici di Unicredit Iasi, dove vengono sviluppati i servizi di IT e back office del gruppo.

Inaugurazione del Sistema Italia in Romania

L’Ambasciata d’Italia a Bucarest, insieme a Confindustria Romania, l’ICE (Agenzia per la Promozione all'Estero e l'Internazionalizzazione delle Imprese Italiane di Bucarest, la CCIpR - Camera di Commercio Italiana per la Romania, e l’Istituto Italiano di Cultura, hanno organizzato ieri l’evento “L’Italia fa sistema. Il modello italiano in Romania: una presenza storica che si rinnova”, presso la Residenza di S.E. Marco Giungi, Ambasciatore d’Italia a Bucarest.
Durante l’evento sono state rese note le principali azioni operative che caratterizzeranno l’azione del “Sistema Italia” in Romania per i prossimi anni, anche a livello economico e culturale.
Come ha affermato l’Ambasciatore d’Italia a Bucarest Marco Giungi, “Siamo una presenza storica, forte, testimonianza di un retaggio profondo e di legami attuali e concreti. I numeri parlano da soli: più di 20mila imprese italiane in Romania, 1milione e trecentomila romeni in Italia. Fare sistema significa mettere a frutto i numeri nel modo più efficiente. Abbiamo le risorse organizzative per farlo, attraverso un più serrato confronto con le controparti romene e missioni sul territorio che individuino e concretamente sfruttino le sinergie di una presenza capillare che è già massa critica”.

Iniziativa Confindustria Romania- UGIR a favore delle aziende labour intensive


In data 21 settembre 2017, Confindustria Romania insieme a UGIR (Unione Generale degli Industriali Romeni), in un’iniziativa congiunta a favore delle aziende labour intensive, hanno svolto un incontro presso la sede dell’Ispettorato del Lavoro, in presenza dell’ Ispettore Generale Dantes Nicolae BRATU, incontro in cui si è discusso il problema della flessibilità dell’orario di lavoro per le aziende che operano in settori che devono gestire i picchi stagionali. Sono stati individuati 2 aspetti:
  • Come soluzione temporanea, consigliano le aziende che si confrontano con questo problema la stesura di un atto addizionale al contratto collettivo di lavoro a livello aziendale, che preveda tale orario di lavoro modificato. L’atto addizionale avrà validità entro la scadenza del contratto collettivo di lavoro vigente. Tale modifica deve essere presentata come un’eccezione e non come una regola. Inoltre potrebbe essere utile invitare un rappresentante locale dell’ITM alla firma dell’atto addizionale per garantire maggiore legalità. Comunque l’atto addizionale dovrà essere registrato presso l’ITM e inderogabilmente portato a conoscenza di tutti i dipendenti prima dell’applicazione di tale modifica per quanto riguarda l’orario di lavoro all’interno dell’azienda.
  • La legge vigente prevede di assegnare dei giorni liberi per compensare le ore straordinarie effettuate in un arco di 60 giorni. Sono stati d’accordo di fare una proposta legislativa al Ministero per la modifica all’interno del Codice del Lavoro di questo periodo da 60 giorni a 6 mesi, sempre specificando che potrebbe costituire un’eccezione per aziende operanti in certi settori di attività che registrano picchi stagionali.

Confindustria Romania ha concluso un accordo con la SMAU Milano 2017

Confindustria Romania ha concluso un accordo con la SMAU Milano 2017, che consente ai nostri associati di beneficiare di inviti VIP per partecipare gratuitamente alla Fiera Milano 2017, che si svolgerà tra il 24 ed il 26 ottobre.
La fiera, dedicata al tema “Industria 4.0”, è un’ottima opportunità per conoscere le soluzioni tecnologiche più adatte al profilo della Tua azienda, utili a far compiere al Tuo business un deciso passo in avanti.
Evento di riferimento nei settori innovazione e digitale per le imprese e i professionisti italiani, SMAU offre un laboratorio di innovazione e un marketplace di opportunità di business dove scoprire, incontrare e acquisire nuove idee, progetti e partner strategici.
Per partecipare gratuitamente alla fiera SMAU Milano 2017, trovi qui l’invito, disponibile solo dopo l’accesso nell’aria riservata agli associati Confindustria Romania, usando le credenziali di accesso.

Info Desk Confindustria Romania nell’Aeroporto Internazionale di Timisoara

Sull’iniziativa del responsabile della Delegazione Timisoara di Confindustria Romania, Alessandro Console e a seguito della trattativa con l’autorità aeroportuale di Timis, è stato avviato un servizio esclusivo di trasfert dall’aeroporto di Timisoara presso gli uffici di Confindustria Romania- Delegazione Timisoara in Str Popa Sapca 10, a disposizione degli imprenditori italiani. Nello spirito di rispetto per l’ambiente che Confindustria Romania condivide, il trasferimento gratuito presso la sede di Confindustria Timisoara si realizza con una BMW i3 ibrida e per usufruire di tale servizio, le persone interessate si devono rivolgere all’info desk sito nell’Aeroporto, dove riceveranno anche il leaflet Confindustria Romania con la presentazione dei servizi di cui si può beneficiare.

Missione del Sistema Italia a Cluj

Il 3-4 luglio u.s. si è svolta presso il distretto di Cluj una missione congiunta del Sistema Italia, coordinata dall’ Ambasciata d’ Italia a Bucarest in collaborazione con Confindustria Romania, l’Istituto per il Commercio Estero, la Camera di Commercio italiana per la Romania e l’Istituto Italiano di Cultura. S.E. l’Ambasciatore d’Italia, Marco Giungi e la dr.ssa Beatrice Vecchioni , Capo Missione e Responsabile dell’Ufficio Politico dell’Ambasciata d’Italia a Bucarest, sono stati accompagnati, per Confindustria Romania, dal Vice Presidente Vicario Giulio Bertola e dal Direttore Rocco Ferri in coordinamento organizzativo con il Presidente degli Imprenditori Italiani di Cluj, Camillo Torta, per l’ICE, dal dr.Luca Gentile e dal Direttore dell’Istituto di Cultura Ezio Peraro. In occasione della missione, la delegazione, ha avuto una serie di importanti incontri istituzionali, tra questi in evidenza quello con il Sindaco di Cluj Napoca, Emil Boc e con il Prefetto di Cluj, Gheorghe Ioan Vuscan. Nei due incontri è stato ribadito l’importante scambio commerciale tra i due paesi, così come anche la notevole presenza imprenditoriale italiana nella zona e lo sviluppo economico che essa riporta, mentre i rappresentanti delle autorità locali hanno riconfermato il loro supporto agli imprenditori italiani presenti o interessati a investire nel distretto di Cluj.

Comunicato stampa Inaugurazione della nuova sede a Bucarest dell’Accademia Italiana della Cucina

La scorsa settimana, in presenza di una numerosa delegazione di accademici, accompagnati dal responsabile delegazione, dott. Luigi Zaccagnini, dal tesoriere Maurizio Sambataro, dall’avvocato Lucian Cumpănașu, è stata inaugurata la nuova sede dell’Accademia Italiana della Cucina, negli uffici di Confindustria Romania, situati al settimo piano dell’edificio amministrativo di proprietà della Banca Italo-Romena. A tagliare il nastro sono stati il Vice Presidente di Confindustria Romania, Giulio Bertola, e il responsabile della delegazione dell’Accademia, dott. Zaccagnini, il quale ha dichiarato che questo rappresenta un esempio concreto su come si possa applicare il Sistema Italia in Romania, evidenziando l’importanza delle sinergie operative tra l’Accademia Italiana della Cucina e Confindustria per il sostegno dei cittadini italiani, imprenditori o no, presenti in Romania. Dopo l’inaugurazione, tutti gli ospiti presenti hanno potuto partecipare alla cena buffet offerta dal Ristorante SARA, rappresentato dal dott. Luigi Caverni. L’Accademia Italiana della Cucina è stata fondata nel 1953 a Milano, con lo scopo di proteggere le tradizioni e la cultura culinaria italiana, poiché questa rappresenta una delle più profondi espressioni della cultura di un paese, essendo il risultato della storia e del percorso di vita dei propri abitanti e diversa da regione a regione, da città a città, da villaggio a villaggio.

COMUNICATO STAMPA CONFINDUSTRIA ROMANIA: FOCUS COSTRUZIONI 2017- Opportunità nel pubblico e privato. Aspetti legali nelle Gare Pubbliche. Ruolo delle Assicurazioni.

La settimana scorsa, Confindustria Romania ha organizzato presso la propria sede un evento dedicato al settore delle costruzioni, focalizzando il discorso sulle opportunità offerte nel settore pubblico e privato, sugli aspetti giuridici delle acquisizioni pubbliche e sul ruolo delle assicurazioni. La partecipazione delle società alle procedure concorsuali di acquisizione nel settore delle costruzioni rappresenta un argomento importante per gli imprenditori italiani, considerando il fatto che secondo un rapporto dell’Associazione sulla previsione della crescita del settore delle costruzioni nell’Europa Orientale, in territorio romeno si prevede una crescita dello stesso nella misura del 5,2% nel 2017. L’evento, al quale hanno partecipato un centinaio di persone, è cominciato con l’intervento del Vice-Presidente di Confindustria Romania, Dr. Giulio Bertola. È successivamente intervenuto il Dr. Cosmin Popescu, Capo Dipartimento nella Società Nazionale per l’Amministrazione delle Infrastrutture Stradali, che ha descritto la situazione attuale del settore stradale e autostradale in Romania e ha presentato i progetti futuri del Ministero dei Trasporti e della Società Nazionale per la Gestione delle Infrastrutture Stradali per quanto concerne la costruzione di nuove parti di autostrada che permetteranno di collegare fra loro le maggiori città. Il Direttore Generale di Confindustria Romania, Dr. Rocco Ferri ha presentato una panoramica sul mercato immobiliare romeno, focalizzando l’attenzione della sua argomentazione sulla forte richiesta di spazi dedicati ad uso ufficio nella capitale romena. L'avvocato Nicolae Vlad, dello Studio Antico & Partners ha discusso circa la risoluzione di dispute in contratti di appalti pubblici per progetti di infrastruttura, stante l’assenza di una clausola di arbitrato. L'Avvocato Ioani Emil dello stesso Studio, ha parlato ai presenti dell’incidenza dell’insolvenza nelle procedure di appalti pubblici. Stefano Paladin, Direttore Generale di Generali Italia S.p.a. - Agenzia di Montebelluna – ha salutato i presenti ricordando l’appoggio offerto dai membri di Generali a Confindustria Romania e ha dato la parola a Monica Marinica, specialista in Cauzioni e Garanzie nell’ambito di Generali Romania, che ha evidenziato il ruolo delle assicurazione e delle garanzie bancarie nell’ambito delle procedure di appalti pubblici e ha sottolienato la differenza tra lettere di garanzia e polizze assicurative. All’evento sono stati presenti anche Alessandro Console, il responsabile della Delegazione di Confindustria Romania di Timisoara, la rappresentanza SACE e Maria Luisa Lapresa, Responsabile dell’Ufficio economico presso l’Ambasciata Italiana a Bucarest. Dopo l’evento, gli ospiti hanno gustato le prelibatezze della cena-buffet offerte dal ristorante SARA.

Missione associativa del Delegato Relazioni Esterne Confindustria Est Europa dott. Giulio Bertola a Belgrado, presso Confindustria Serbia

Giovedì 6 aprile si è tenuta una seduta del consiglio direttivo di Confindustria Serbia cui è seguito il nostro tradizionale NETWORKING APERITIVO. Ospite della serata è stato il dott. Giulio Bertola, Delegato Relazioni Esterne Confindustria Est Europa (ex Confindustria Balcani) e vicepresidente di Confindustria Romania. Nel corso del consiglio direttivo il dott. Bertola ha presentato il progetto di comunicazione integrato di Confindustria Est Europa, un’ottima piattaforma per la promozione delle aziende italiane che operano nei Balcani. Nel corso del consiglio direttivo è stata inoltre approvata l’adesione a Confindustria Serbia di cinque nuove aziende: ATOS IT Solution and Service doo, Lanzi Srl, Falc East doo, Idromeci Antigrandine Srl e Studio Legale Advokatsko Ortačko Društvo Lazarević & Pršić Advokati. Conclusi i lavori, si è tenuto un aperitivo di networking presso l’Hotel Crowne Plaza, nel corso del quale hanno avuto modo di presentare le loro aziende ed attività i rappresentanti delle società Atos IT Solution and Service doo e Lanzi srl. Si è rivolto ai numerosi presenti anche il dott. Matthias Claivaz, Primo segretario e responsabile dell’ufficio economico dell’Ambasciata d’Italia a Belgrado.

LE IMPRESE ITALIANE, ASSOCIATE A CONFINDUSTRIA ROMANIA, ADOTTANO MISURE CONCRETE PER PREVENIRE LA CORRUZIONE

Il 21 marzo, alle ore 17.00, Confindustria Romania ha organizzato a Timisoara, presso il Centro Regionale di Affari Timis, Sala Europa, un Seminario Tecnico Informativo sul Sistema di Gestione Anticorruzione, la nuova ISO 37001:2016. L’evento, organizzato in concomitanza alla riapertura della Delegazione di Confindustria Romania in Timisoara, ha suscitato notevole interesse da parte degli imprenditori locali, circa 150 imprese italiane ma anche romene, oltre ad esponenti delle autorità locali: Prefettura, Primaria e Camera di Commercio romena di Timis.
Le Autorità sono state rappresentate da Mihaela Boran della Prefettura di Timis, Mihaela Mircea – Capo Ufficio Management della Qualità e coordinatore del Piano di Integrità nella Strategia Nazionale anti-corruzione 2016-2020 presso il Comune di Timisoara, da Francisc Boldea, Primario del Comune di Lugoj e da Florica Chirita, Direttore Generale della Camera di Commercio, Industria e Agricoltura Timis che ha portato i saluti da parte delle aziende associate alla Camera di Commercio di Timis ...

Confindustria Romania riapre la propria Delegazione a Timisoara.

Per rispondere concretamente alle innumerevoli sollecitazioni provenienti dall’imprenditoria locale di Timisoara e per rafforzare il supporto e il sostegno alle aziende italiane, azione peraltro in parte gia’ svolta con successo dagli altri componenti del Sistema Italia in questa specifica area, è stata programmata la recente missione dei vertici di Confindustria Romania che ha avuto lo scopo di riaprire ufficialmente gli uffici di Timisoara. Dopo aver vagliato diverse candidature, la responsabilità della nuova Delegazione territoriale è stata affidata ad Alessandro Console, giovane imprenditore nel settore delle nuove tecnologie. La moderna palazzina della Telco, nel centro di Timisoara, ospiterà la sede della Delegazione di Confindustria Romania Timis, assicurando agli imprenditori nell’area una costante presenza di Confindustria e un adeguato supporto patronale. La nuova Delegazione di Confindustria sarà anche un punto di riferimento per tutte le aziende italiane che avranno interesse ad attivare da zero e/o sviluppare attività già esistenti, nel Judet di Timis, potendo contare su un interlocutore affidabile e riconosciuto dal Governo romeno. Il Vice Presidente Giulio Bertola, durante questa missione, ha anche avuto modo di visitare la prestigiosa sede del Consolato Onorario d’Italia a Timisoara dove ha già attivato le basi per una stretta collaborazione di Sistema, attraverso un intenso e profiquo incontro con il Console Onorario Niccolò Maso, grazie anche alla consolidata e storica partnership operativa con l’Ambasciata d’Italia a Bucarest.


Missione Imprenditoriale di Confindustria Romania presso O.M.A. Romania

Il 23 gennaio a.c. i vertici di Confindustria Romania hanno svolto una missione imprenditoriale presso una delle più grandi aziende italiane di impiantistica metalmeccanica presenti in Romania, O.M.A. Romania, membro associato di Confindustria Romania dal 2007. Il Vice Presidente Giulio Bertola, insieme al Direttore Generale Rocco Ferri, hanno effettuato una visita presso lo stabilimento produttivo dell’O.M.A. Romania a Giurgiu, durante la quale hanno incontrato il Direttore Generale dell’azienda, Alessio Miconi. La società O.M.A. Officina Meccanica Angelucci Romania, presente e operativa sul territorio romeno sin dal 2004, ha dato corso ad un significativo investimento industriale ed immobiliare nella Zona Libera di Giurgiu, che si espande su oltre 30.000 mq.